Utilizziamo cookie nostri e di terze parti per migliorare i servizi e analizzare le tue preferenze. Continuando la navigazione accetterai automaticamente l’utilizzo dei cookie. Per maggiori informazioni e modificare le impostazioni visita la pagina dedicata ai Cookie
Usando lagiocata.matchpoint.it accetti che Sisal ed i suoi partner utilizzino i cookies per fini di personalizzazione ed altre finalità
Fine delle vacanze: Lazio

Calcio Italiano

Fine delle vacanze: Lazio

Continua la serie di articoli dedicati alle principali squadre della Serie A nei giorni in cui si ritrovano per preparare la nuova stagione: acquisti, cessioni, obiettivi, come giocheranno. La settima puntata è dedicata alla Lazio, qui invece potete trovare quelle precedenti sul Milan, il Napoli, l’Inter, la Roma, la Juventus e la Fiorentina.

 

Settanta punti: da quando il campionato è tornato a venti squadre, mai la Lazio aveva raggiunto una quota punti così alta in Serie A. Se la stagione passata ha riacceso gli entusiasmi della piazza, l’inizio della nuova rischia di raffreddarli: sono i calciatori in uscita a movimentare le giornate in casa biancoceleste, più che i nuovi arrivi. Alla voce acquisti, l’unico nome finora è quello di Adam Marusic, terzino destro arrivato dai belgi dell’Ostenda per 6,5 milioni. Potrebbero invece salutare Biglia, de Vrij e Keita: l’argentino è l’indiziato numero uno alla partenza, con il Milan che potrebbe chiudere l’affare a giorni. Per gli altri gioielli di casa Lazio il futuro è più incerto, ma non del tutto rassicurante per i tifosi.

L’obiettivo è, perciò, mantenere l’ossatura dello scorso anno e sostituire al meglio i probabili partenti: il caso più spinoso è proprio il rimpiazzo di Biglia. Tare sta preparando un colpo all’estero, in Turchia per la precisione. I contatti con il Besiktas sono cominciati per Oguzhan Ozyakup: centrocampista della Nazionale turca, è un profilo più offensivo rispetto a Biglia, perciò collocabile anche qualche metro più avanti, come mezzala. Nelle ultime ore la pista Ozyakup si è però raffreddata e sta prendendo sempre più consistenza la traccia che porta al compagno di squadra Tolgay Arslan: lui sì giocatore con caratteristiche più simili a Biglia, un metronomo capace di dettare i tempi di squadra (nell’ultima stagione in Turchia è stato il secondo giocatore con la più alta percentuale di passaggi riusciti, 90,6%, con 5 assist confezionati).

All’occorrenza, anche abile recuperatore di palloni, per poi cercare immediatamente la palla in verticale.

Di Gennaro, svincolato, è sempre la prima scelta per il centrocampo in caso Cataldi dovesse partire, mentre continua l’interessamento per Pasalic, tornato al Chelsea dopo il prestito al Milan. Con Simone Inzaghi che in questi primi giorni di ritiro ad Auronzo ha continuato a modellare la sua squadra con il 3-5-2, l’arrivo di Marusic è indovinato, visto che l’ex Ostenda può agire indifferentemente da esterno alto o basso. Il montenegrino, nel giro della Nazionale da due anni, gioca prevalentemente a destra e fa della spinta il suo tratto distintivo: nell’ultima stagione in Belgio, tra campionato e playoff, ha segnato cinque volte e servito cinque assist.

Marusic si fa apprezzare anche in copertura, come in questa occasione.

Tare, poi, vuole regalare a Simone Inzaghi un attaccante da schierare in coppia con Ciro Immobile. L’identikit risponde a una punta molto mobile, capace di girare attorno al bomber campano, ma al tempo stesso in grado di assicurare un discreto bottino di reti. Il profilo ideale è quello del “Papu” Gómez, trascinatore dell’Atalanta arrivata quarta nell’ultima Serie A, ma al momento i nerazzurri non vogliono privarsene. Dopo qualche pourparler con il Milan per Lapadula, su cui però sembra più forte il Genoa, il giocatore individuato è Diego Falcinelli, uno dei protagonisti dell’impensabile rimonta salvezza del Crotone. Falcinelli, di proprietà del Sassuolo, in Calabria ha giocato da punta centrale (segnando 13 gol), ma potrebbe dire la sua anche in un attacco a due. Da questa, e dalle altre operazioni di mercato, dipende il futuro di una Lazio che proverà ancora a strappare il pass per l’Europa.

Redazione

I ragazzi e le ragazze che pensano, scrivono e pubblicano gli articoli che trovate su questo sito.

Commenti